Emorroidi

 

Le emorroidi sono strutture vascolari del canale anale. Si distinguono in interne ed esterne. Nel caso delle emorroidi interne i cambiamenti varicosi delle vene si formano all'interno del canale anale. Sono localizzate nel tessuto sottomucoso della parte finale dell'ano, non sono dolorose, ma possono sanguinare. Le vene possono dilatarsi o fuoriuscire dall'ano. In quest'ultimo caso si tratta di una situazione che può essere dolorosa. Le emorroidi esterne sono localizzate intorno all'ano e vengono divise da quelle interne dalla linea dentata. Spesso sono dolorose perché la zona perianale è molto innervata. Le vene gonfie possono cominciare a sanguinare se si restringono o se scoppiano a causa della pressione, dello sfregamento o della pulizia. Le emorroidi sono un problema delle donne e degli uomini soprattutto nell'età compresa tra i 20 e i 50 anni.

Le emorroidi interne:

  • sono congenite,

  • possono formarsi per colpa del tessuto connettivo indebolito e della vascolarizzazione eccessiva nella regione anale.

Le emorroidi esterne:

  • si ottengono nel tempo,

  • sono la conseguenza delle diverse abitudini come il lavoro sedentario, la costipazione cronica o l'alimentazione scorretta,

  • sono più frequenti nelle donne, soprattutto in gravidanza.

Cause:
Le emorroidi si formano a causa della pressione aumentata nelle vene dell'ano. Spesso succede durante la defecazione a causa dello sforzo usato per defecare feci dure. Anche la pressione aumentata nell'addome, causata dalla tosse, dal sollevamento di pesi grandi può causare la formazione delle emorroidi. Proprio per questo sono molto frequenti anche in gravidanza e subito dopo il parto. La possibilità della formazione delle emorroidi è più alta nelle persone che soffrono di ipertensione, soprattutto quella portale. La vena porta è collegata alla vena cava che ha il compito di portare il sangue dall'ano.

Anche l'obesità aumenta il rischio di formazione delle emorroidi a causa della pressione aumentata nelle vene del retto.
Sintomi:

Le emorroidi possono causare irritazione o dolore, soprattutto durante la defecazione. Il paziente può avere la sensazione dell'intestino non svuotato completamente. Possono anche sanguinare. Nelle vene allargate si possono formare coaguli di sangue che causano un forte dolore. Queste zone possono scoppiare ed avere come la conseguenza il sanguinamento.
Le emorroidi prolassate spesso provocano la secrezione di muco ed il prurito intorno all'ano. Il sanguinamento prolungato può causare l'anemia.