Ambulatorio di gastroenterologia 

Untitled-2_edited.jpg

Titolare: Marko Klančič, specialista internista, gastroenterologo

tata porttret1.jpg
ROK_8162.JPG

Attività

   

  • visite cliniche e raccomandazioni

  • diagnosi endoscopica

    • anoscopia

    • colonscopia

    • gastroscopia

  • ecografia addominale

  • trattamento delle malattie dell'ano, del canale anale e della regione anale

    • emorroidi

    • prurito anale

    • fistole anali

    • condilomi

    • fessura anale (ragade)

  •  allergia, intolleranza alimentare

    • esami del sangue

    • skin prick test: allergeni alimentari e respiratori

    • ipersensibilità alla Candida

    • test del respiro

    • intolleranza al lattosio

    • intolleranza al fruttosio, al saccarosio, allo xilosio, all'amido

    • gonfiore - flatulenza, costipazion

      • crescita eccessiva di batteri

      • frequenza di defecazione

  • Celiachia
     

  • Esami:

    • esame per verificare la presenza di Helicobacter pylori

    • esame per verificare la presenza di calprotectina nelle feci (quando si sospetta un'infiammazione)

    • esame per identificare le cause della diarrea: batteri, virus, parassiti (Clostridium difficile, Campilobatteri, Salmonella, rotavirus, adenovirus, Giardia...)

L'ambulatorio di gastroenterologia si dedica a diagnosticare e curare le malattie addominali: stomaco, intestino, emorroidi, prurito anale, cistifellea, calcoli biliari, pancreas. Per diagnosticare una malattia usiamo le camere speciali, posizionate su un tubo (endoscopio), e delle sonde che emettono e catturano gli ultrasuoni. Presso questo ambulatorio si fanno anche delle verifiche sulla presenza di Helicobacter pylori, sulle allergie e sulle intolleranze alimentari.

ROK_8175.JPG
ROK_7298.JPG

L'ambulatorio è provvisto di nuovo sistema endoscopico ELUXEO, prodotto da FUJI. Questo sistema usa la tecnologia CMOS e la tecnologia Zoom con la quale un’immagine può essere ingrandita fino a 135 volte. Questa funzione permette allo specialista di vedere la mucosa dell'apparato digerente in diverse tonalità. L’endoscopio ci permette di notare più facilmente i primi cambiamenti della mucosa dell’apparato digerente come anche la dettagliata caratterizzazione dei cambiamenti localizzati. Per distendere il tubo digerente viene usato il biossido di carbonio, facilmente assorbibile. Così si evitano i dolori e crampi durante e dopo l'esame.

Tutto lo strumentario dell'ambulatorio è monouso. Certi strumenti vengono ulteriormente puliti con il pulitore ad ultrasuoni ed in seguito sterilizzati. Per la pulizia e disinfezione degli strumenti endoscopici viene usata la macchina lava endoscopi. L'ambulatorio e le apparecchiature sono collegati ad un sistema di archiviazione dati, permettendoci così di avere l'esatta tracciabilità degli strumenti e delle procedure usate.

Esami endoscopici indolori

   

Gli esami endoscopici possono essere eseguiti sotto anestesia, con la presenza di un anestesista che si prende cura dell'intervento sicuro e indolore. Per alleviare l'ansia e lievi dolori si possono usare anche i farmaci antidolorifici (sedazione leggera).

ROK_8186_edited.jpg
ROK_8196.JPG
ROK_8196.JPG

Gastroscopia

   

La gastroscopia è un esame che consente di osservare dettagliatamente l'interno dell'esofago, dello stomaco e del duodeno. Questo metodo permette allo specialista di individuare le cause dei dolori addominali, del vomito, della perdita di peso… Durante l'esame lo specialista può prelevare frammenti di mucosa (per accertare la Celiachia, patologie oncologiche…), verificare la presenza di Helicobacter pylori, asportare i polipi, fermare l'eventuale sanguinamento. Si tratta di un esame che richiede fino a 15 minuti, dipende dagli interventi subiti.
Effettuiamo la gastroscopia classica (l'endoscopio viene inserito dalla bocca) e transnasale (la sonda entra attraverso una narice), meno fastidiosa e ben tollerata.

Colonscopia

   

La colonscopia è un esame diagnostico che permette allo specialista di esaminare la parte inferiore dell'apparato digerente (colon e la parte finale dell'intestino tenue) con un lungo tubo flessibile. La durata dell'esame è variabile, da 20 a 40 minuti, dipende da ogni singola situazione e dagli interventi che lo specialista deve fare.
Le indicazioni per farla sono: dolori addominali, disturbi della defecazione, anemia, sangue nelle feci. Durante l'esame si possono asportare i polipi, fermare eventuali sanguinamenti o prelevare i campioni di tessuto per analisi istologiche
.

ROK_8190.JPG

Anoscopia

   

L'anoscopia è un esame del canale anale e della parte iniziale del retto con uno strumento chiamato anoscopio (metallico o plastico). Prima dell'anoscopia usiamo anestetico locale, anche se l'esame è soprattutto fastidioso, forse poco doloroso.

Con l'anosocopia cerchiamo di evidenziare i cambiamenti della mucosa ano-rettale, delle emorroidi interne e dei cambiamenti del canale anale (fessure ...).
 

Ecografia addominale

   

L'ecografia è un esame completamente indolore e innocuo, siccome non utilizza radiazioni ionizzanti come gli esami radiologici. L'esame viene impiegato per cercare di individuare le patologie della cavità addominale.

Questo esame ci permette di:

  • localizzare il liquido nella cavità addominale, l'ingrossamento dei linfonodi o degli 

  • organi contenuti nella cavità addominale,

  • osservare il calibro di coledoco e la struttura del parenchima epatico,

  • individuare l'eventuale presenza di tumore del fegato o di calcoli biliari,

  • localizzare l'alterazione infiammatoria o tumori del pancreas,

  • osservare le dimensioni della milza, del rene e della prostata,

  • misurare le pareti della vescica urinaria e cercare la presenza di calcoli nel lume,

  • notare i cambiamenti del parenchima, della sostanza corticale del rene,

  • scoprire le dilatazioni delle vie urinarie e i calcoli renali.

Per una diagnosi migliore osserviamo anche degli organi genitali: cambiamenti delle ovaie, mioma uterino.
​Si consiglia di fare l'ecografia nei seguenti casi:

  • quando sono presenti dolori addominali non spiegabili,

  • dopo una non intenzionata e veloce perdita di peso,

  • quando gli esami dal laboratorio non sono in norma,

  • come un esame preventivo; molte formazioni si scoprono casualmente.

ROK_8320_edited.jpg
ROK_8182.png

 
 
 
CAD EYE

 
 
G-EYE

ROK_8185_0.75x.png